Home / Aree di attività / Migrazione Clima Sviluppo / Progetto West Africa Climate Migration

Progetto West Africa Climate Migration

West Africa: Promoting sustainable land management in migration-prone areas through innovative financing mechanisms

Il progetto è finanziato dalla Cooperazione italiana (Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e attuato in partenariato con il Global Mechanism dell’UNCCD (United Nations Convention to Combat Desertification). La proposta intende promuovere gli investimenti dei migranti nei loro paesi d’origine - Senegal, Niger e Burkina Faso - dando particolare rilievo alle iniziative volte a favorire la lotta alla desertificazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

La desertificazione è strettamente legata ad uno dei problemi sociali più significativi dell’Africa occidentale: l’abbandono dei terreni degradati da parte delle comunità rurali. A causa dei cambiamenti climatici, della deforestazione e della crescita demografica, la produttività dei terreni, da cui dipende la sopravvivenza delle comunità di piccoli agricoltori, si sta rapidamente riducendo. In considerazione di tale contesto, le attività del progetto sono volte a migliorare il clima per gli investimenti nel settore della gestione sostenibile del suolo favorendo il coinvolgimento degli imprenditori della diaspora interessati ad investire nei loro paesi d’origine.

L’OIM ha coordinato le attività di progetto in Senegal e quelle rivolte alla diaspora senegalese in Italia.

La principale attività di progetto coordinata dall’OIM in Italia ha riguardato l’apertura e l’accompagnamento del Bureau d’Appui aux Sénégalais de l’Extérieur (BASE) con sede a Milano.

Il BASE è un progetto pilota, realizzato in partenariato con il Comune di Milano e l’Ambasciata Senegalese in Italia, con l’obiettivo di informare ed orientare la diaspora senegalese in Italia interessata ad investire nel paese di origine, facendo da ponte tra potenziali imprenditori senegalesi e le Agenzie legate al Ministero dei Senegalesi all’Estero.

Il personale del BASE è oggi in grado di supportare la diaspora senegalese, fornendo sia informazioni relative ai settori di investimento in Senegal sia l’assistenza tecnica necessaria all’elaborazione di progetti e l’utilizzo delle rimesse.

Le principali attività di progetto legate al BASE sono le seguenti:

  • Formazione del personale del BASE: lo staff ha potuto beneficiare sia di una formazione sul ruolo delle rimesse per lo sviluppo del paesi di origine sia di una settimana di formazione in Senegal presso le principali Agenzie governative, incaricate di fornire supporto tecnico e finanziario ai senegalesi all’estero (ADEPME, ANA, ANIDA, FAISE, FONGIP, PLASEPRI, ANA, PRODAC)
  • Redazione di una ricerca/mappatura sulle competenze della diaspora senegalese in Italia, sviluppata dall’Associazione Sunugal, volta a verificare se e in che modo la diaspora senegalese può assumere un ruolo contro l’abbandono e l’impoverimento delle terre, grazie alla presenza di competenze utili e all’interesse ad investire nel paese d’origine
  • Installazione di una piattaforma per facilitare il trasferimento delle rimesse in Senegal. Tale piattaforma consentirà di inviare denaro a bassi costi e offirà, nello stesso tempo, servizi di supporto alla diaspora  nell’ambito dell’educazione finanziaria.

Il progetto BASE si inserisce a pieno titolo tra le iniziative dell’area Migrazione e Sviluppo, incentrate sia sul rafforzamento del ruolo della diaspora nella crescita socioeconomica dei paesi di origine sia sulla collaborazione tra i territori di origine e di destinazione, in un’ottica di co-sviluppo.