PASSIM

Il Progetto PASSIM (Primissima assistenza sanitaria nelle operazioni di soccorso in mare) finanziato dal Fondo FAMI – Ministero dell’Interno e gestito dal Ministero della Salute, è un servizio di Mediazione Linguistico-Culturale dell’OIM realizzato in collaborazione con i team sanitari impegnati nel soccorso in mare e nel triage sanitario sulle navi della Marina Militare, Guardia Costiera e Capitaneria di Porto.

L’Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo ha predisposto il supporto di 12 mediatori culturali, suddivisi in 6 team, con cui si intende anche ridurre le barriere linguistiche e culturali tra operatori sanitari e migranti soccorsi, promuovere un approccio volto alla sensibilità culturale e facilitare l'identificazione dei i gruppi vulnerabili in una fase di primissimo arrivo.

I mediatori culturali si occuperanno di tradurre il tigrino,  l'arabo, il somalo, l'inglese, il francese e vari dialetti dei Paesi del Nord Africa e dell’Africa Sub-sahariana.