• Presentato il nuovo video della campagna "Aware Migrants"

    E’ stato presentato venerdi 17 marzo “I remember” il nuovo video della campagna Aware Migrants. Il lancio dello spot coincide con la fase di diffusione della campagna in Africa, che durerà per tutto il 2017. La Campagna Aware Migrants intende informare i potenziali migranti sui rischi della migrazione irregolare, con un particolare focus sul rischio delle traversate e sulle violenze e abusi di cui i migranti sono vittime, soprattutto in Libia. Sono in molti ad intraprendere il viaggio senza conoscere i rischi che potrebbero incontrare lungo la rotta migratoria e nei paesi di transito: Aware Migrants si propone di mettere il potenziale migrante in condizione di prendere una decisione libera e informata sul viaggio migratorio, decisione che è e deve restare una scelta personale.

    Guarda qui il Video “I remember”

I am a migrant

I am a migrant

Notizie

- PRESENTATE LE ATTIVITA' DI RINTRACCIO FAMILIARE A FAVORE DI MINORI NON ACCOMPAGNATI

L’OIM ROMA PRESENTA LE ATTIVITÀ DI RINTRACCIO FAMILIARE A FAVORE DI MINORI NON ACCOMPAGNATI IN UN BRIEFING RIVOLTO A RAPPRESENTANZE DIPLOMATICHE

family.jpg28 febbraio 2013 - Si è svolto ieri preso la sede dell’OIM di Roma un incontro tra rappresentanti dell’OIM e alcune rappresentanze diplomatiche in Italia, organizzato nell’ambito delle attività previste dal progetto di “Family Tracing e assistenza al ritorno volontario” a favore dei minori stranieri non accompagnati residenti in Italia.

- L'OIM ROMA PARTECIPA AL PROGETTO EUROPEO EQUI-HEALTH

L’OIM ROMA PARTECIPA AL PROGETTO EUROPEO EQUI-HEALTH, PER GARANTIRE A IMMIGRATI E MINORANZE ETNICHE UN ACCESSO PARITARIO ALLA SANITÀ

health.jpg14 febbraio 2013 - È stato lanciato alcuni giorni fa dall’OIM “Equi-Health”, progetto della durata di 3 anni che intende migliorare l’accesso ai servizi sanitari per immigrati, rom e altre minoranze etniche vulnerabili nei 27 Stati membri dell’Unione europea. Le attività del progetto, coordinate dall’Ufficio Regionale OIM per l’Europa di Bruxelles, coinvolgeranno anche l’Italia.

- L'OIM ROMA COLLABORA CON LA FOCSIV NELLA REALIZZAZIONE DEL 22MO CORSO SPICES

L’OIM ROMA COLLABORA CON LA FOCSIV NELLA REALIZZAZIONE DEL 22MO CORSO SPICES

spicesoim.jpg7 febbraio 2013 - Fornire gli strumenti necessari ad analizzare il contesto politico, sociale, giuridico ed economico nel quale si trova ad agire l’operatore della cooperazione. Questo lo scopo di corsi della Scuola di Politica Internazionale Cooperazione e Sviluppo (SPICeS), scuola di perfezionamento post-laurea sulle tematiche della politica internazionale e della cooperazione allo sviluppo che,organizzata dalla Focsiv e giunta alla 22ma edizione,vede da quest’anno la collaborazione dell’OIM di Roma.

- IL PROGETTO LINKING-IN EU RESETTLEMENT

IL PROGETTO“LINKING-IN EU RESETTLEMENT” PROMUOVE UNA DISCUSSIONE ITALIANA SUL RAFFORZAMENTO DEI PROGRAMMI DI REINSEDIAMENTO DI RIFUGIATI

Un momento dell'incontro1 febbraio 2013 - E' giunto a conclusione il progetto “Linking-in Eu Resettlement”, finanziato dal Fondo Europeo Rifugiati e realizzato in questi mesi dagli uffici OIM, UNHCR e ICMC di Bruxelles. Il progetto ha tra le varie attività promosso un incontro -  svoltosi mercoledi scorso -  tra tutti i soggetti che in Italia sono stati coinvolti in esperienze di Reinsediamento di rifugiati (Resettlement).

- CELEBRATA A MALTA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO

CELEBRATA A MALTA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO 

malta.jpg24 gennaio 2013 - Da sempre al centro di importanti flussi migratori, Malta ha deciso di celebrare quest’anno la Giornata internazionale del Migrante e del Rifugiato  con una cerimonia ecumenica che ha avuto luogo a La Valletta domenica scorsa. Tra i partecipanti anche il parroco di Lampedusa.

- CULTURAL SHOCK, PROGRAMMA RADIO/WEB/TV SU CITTADINANZA GLOBALE E RISCOPERTA DEI PAESI DI ORIGINE

CULTURAL SHOCK, PROGRAMMA RADIO/WEB/TV SU CITTADINANZA GLOBALE E RISCOPERTA DEI PAESI DI ORIGINE DELLE SECONDE GENERAZIONI

culturalshock.jpg 17 gennaio 2013 - Saranno trasmessi dal 21 al 24 gennaio su Radio 3 i primi quattro audio-documentari di Cultural Shock , un programma cross-mediale di intrattenimento educativo che attraverso la rete, la radio e la TV, vuole raccontare i valori e le particolarità dei paesi stranieri da cui provengono le principali comunità migranti presenti in Italia. Il Programma è patrocinato dall'OIM Roma.

- GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO DELLA SANTA SEDE

L’OIM PROMUOVE IL MESSAGGIO DI SOLIDARIETÀ PROPOSTO DALLA SANTA SEDE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO

gmr13.jpg10 gennaio 2013 - L'OIM appoggia e promuove il messaggio lanciato dalla Santa Sede in occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2013 celebrata dalla Santa Sede domenica 13 gennaio e dedicata al tema “Migrazioni, pellegrinaggio di fede e di speranza”.

- CONCERTO IN MEMORIA DELLE MIGLIAIA DI PERSONE CHE OGNI ANNO PERDONO LA VITA IN MARE

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE: CONCERTO IN MEMORIA DELLE MIGLIAIA DI PERSONE CHE OGNI ANNO PERDONO LA VITA IN MARE

concerto3.jpg20 dicembre 2012 - Circa 200 persone hanno assistito lo scorso giovedì  13 dicembre un concerto organizzato dall’OIM Roma per celebrare la Giornata Internazionale del Migrante e in memoria delle migliaia di persone che ogni anno perdono la vita nel Mediterraneo. All’evento erano presenti il Direttore Generale dell’OIM, William Lacy Swing, e il Sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini

- GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE 2012

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE 2012

bangladeshi-repatriation-egypt-02.jpg18 dicembre 2012 - I conflitti armati, le catastrofi naturali e quelle provocate dall’uomo possono avere un grave impatto sui migranti vulnerabili e trasformarsi in vere e proprie crisi umanitarie. A tal proposito l’OIM, in occasione della Giornata Internazionale del Migrante, sottolinea come sia necessario che gli Stati membri della comunità internazionale riconoscano le conseguenze delle crisi per i migranti e per le loro famiglie rimaste in patria, e che quindi si adoperino per attenuarne gli effetti a breve e lungo termine.

- CONFERENZA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE 2012

IL RUOLO DELLA DONNA IMMIGRATA AL CENTRO DI UNA CONFERENZA ORGANIZZATA PER CELEBRARE LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE

amb.swing.jpg13 dicembre 2012 - Riconoscere e valorizzare il contributo delle donne migranti allo sviluppo dei paesi di origine e di destinazione, senza  dimenticare gli obiettivi ancora da raggiungere nel difficile percorso per una piena inclusione socio-economica. Questo lo scopo della conferenza organizzata dall’OIM Roma in occasione delle celebrazioni della Giornata Internazionale del Migrante e nel corso della quale sono stati presentati i risultati ottenuti dall’OIM nelle attività di Migrazione e Sviluppo.