• Gli abusi sui migranti in Libia sono una macchia per la coscienza dell’umanità

    di William Lacy Swing, Direttore Generale dell’OIM

    In Libia si stima che vi siano circa 700.000 migranti: decine di migliaia di loro sono vittime di terribili sofferenze causate da trafficanti senza scrupoli. Gli abusi su coloro che si trovano trattenuti contro la loro volontà in condizioni misere e disumane rappresentano una macchia sulla nostra coscienza.

I am a migrant

I am a migrant

Notizie

- CONFERENZA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE 2012

IL RUOLO DELLA DONNA IMMIGRATA AL CENTRO DI UNA CONFERENZA ORGANIZZATA PER CELEBRARE LA GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE

amb.swing.jpg13 dicembre 2012 - Riconoscere e valorizzare il contributo delle donne migranti allo sviluppo dei paesi di origine e di destinazione, senza  dimenticare gli obiettivi ancora da raggiungere nel difficile percorso per una piena inclusione socio-economica. Questo lo scopo della conferenza organizzata dall’OIM Roma in occasione delle celebrazioni della Giornata Internazionale del Migrante e nel corso della quale sono stati presentati i risultati ottenuti dall’OIM nelle attività di Migrazione e Sviluppo.

- L'OIM ROMA AVVIA NUOVI CORSI DI ORIENTAMENTO CIVICO PER RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI

EMERGENZA NORD AFRICA: L’OIM ROMA AVVIA NUOVI CORSI DI ORIENTAMENTO CIVICO PER RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI NELLE PROVINCE DI RIETI E LATINA

corsi_oim.jpg5 dicembre 2012 - L’OIM Roma ha avviato una serie di corsi di orientamento civico rivolti ai richiedenti asilo e rifugiati che, giunti in Italia a seguito della guerra civile libica del 2011, sono stati ospitati nelle province di Rieti e di Latina nelle strutture fornite nell’ambito del programma “Emergenza nord Africa”.

- L'OIM ROMA PRESENTA NUOVE PROPOSTE PER RISOLVERE LE CRITICITA' RELATIVE AL TRATTENIMENTI NEI CIE

L’OIM ROMA PRESENTA NUOVE PROPOSTE PER RISOLVERE LE CRITICITA' RELATIVE AL TRATTENIMENTO DEI MIGRANTI ALL'INTERNO DEI CIE

foto.jpg29 novembre 2012 - Affrontare in maniera efficace la questione dei migranti che dopo aver scontato una pena in carcere vengono trasferiti nei Centri di Identificazione ed Espulsione (CIE) al solo fine di procedere a un’identificazione mai eseguita in prigione, e risolvere una serie di criticità rilevate all’interno dei Centri. Questi i temi sollevati dall’OIM Roma in una lettera inviata la settimana scorsa ai Ministri dell’Interno, degli Esteri e della Giustizia italiani.

- IL PROGRAMMA E-BOSLA AVVIATO LUNEDI' SCORSO A ROMA

FACILITARE L’INTEGRAZIONE IN ITALIA ATTRAVERSO PROGRAMMI DI ORIENTAMENTO PRE-PARTENZA: PRESENTATA LA PRIMA FASE DEL PROGETTO E-BOSLA

bussola-bosla.jpg22 novembre 2012 - Facilitare il percorso di integrazione nel paese di destinazione attraverso un modello di intervento che permetta agli stranieri di prossimo ingresso per motivi familiari di accedere a un programma di formazione linguistica e di orientamento civico prima della partenza. Questo è l’obiettivo del progetto E-BOSLA - Beneficiare dell’Orientamento ai Servizi per L’integr-Azione attraverso l’E-learning, finanziato dal Ministero dell’Interno Italiano e realizzato dall’OIM Roma.

- CONCLUSO A ROMA UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE RIVOLTO A PERSONALE DELLA GUARDIA COSTIERA YEMENITA

CONCLUSO LUNEDÌ A ROMA UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE RIVOLTO A PERSONALE DELLA GUARDIA COSTIERA YEMENITA

itcgcourse.jpg15 novembre 2012 -  Si è concluso lunedì scorso a Roma il corso di sei mesi che la Guardia Costiera italiana ha fornito al personale della Guardia Costiera Yemenita. Il corso è il risultato di un accordo firmato nel dicembre 2011 tra il Governo della Repubblica yemenita e il Ministero degli Affari Esteri italiano. La Missione OIM di Roma è stata selezionata come partner del progetto, e ha avuto il compito di fornire una sessione di formazione sulla gestione dei flussi migratori.

- UN BARCONE CON CIRCA 250 MIGRANTI SOCCORSO AL LARGO DI MALTA

UN BARCONE CON CIRCA 250 MIGRANTI SOCCORSO AL LARGO DI MALTA

oimalampedusaottobre2012.jpg9 novembre 2012 -  Un nuovo allarme è giunto oggi da un barcone con a bordo 250 migranti in difficoltà al largo di Malta. La richiesta di soccorso è arrivata al telefono di  un giornalista eritreo residente in Svezia che l’ha  poi girata all’Agenzia Habeisha. Il barcone è stato soccorso dalla Marina maltese. Tra i migranti, per la maggior parte di nazionalità eritrea, ci sarebbero anche donne e bambini. L’allarme odierno arriva al termine di una settimana caratterizzata da nuovi sbarchi in Sicilia e Puglia.

- CONCLUSA A ROMA LA CAMPAGNA INFORMATIVA "NESSUNO E' SOLO AL MONDO"

CONCLUSA A ROMA LA CAMPAGNA INFORMATIVA DELL’OIM
"NESSUNO È SOLO AL MONDO", RIVOLTA AI MIGRANTI MOLDAVI IN ITALIA

dsc00555.jpg31 ottobre 2012 - La prima campagna informativa e di sensibilizzazione per migranti moldavi “Nessuno è solo al mondo”, realizzata in Italia da Maggio ad Ottobre 2012 è giunta a conclusione a Roma domenica scorsa con l’evento finale e proiezione dello spettacolo teatrale “Gente di Nessuno” di Dumitru Crudu. Realizzata da OIM Moldova e OIM Roma con il coinvolgimento diretto di 9 Associazioni della Diaspora Moldava, la campagna ha inteso far emergere i diversi problemi, le difficoltà e  le sfide che i Moldavi affrontano in Italia. 

- RITORNI VOLONTARI: AUMENTANO RICHIESTE DI MIGRANTI ATTRATTI DA CRESCITA ECONOMICA IN PATRIA

RITORNI VOLONTARI: IN AUMENTO IL NUMERO DI RICHIESTE DI MIGRANTI A RISCHIO DI IRREGOLARITÀ ATTRATTI DALLA CRESCITA ECONOMICA DEI PROPRI PAESI DI ORIGINE

ritorno.jpg25 ottobre 2012 - I programmi di Ritorno Volontario e Assistito dell’OIM Roma continuano a essere attivi anche in questa annualità attraverso i progetti  Partir 4 e Mirave, realizzati tramite il finanziamento del Fondo Europeo per i Rimpatri gestito dal Ministero dell’Interno. Un terzo programma è finanziato dalla Protezione Civile. In quest’ultimo anno, al fianco dei casi umanitari, è aumentato il numero di migranti che, a fronte della crisi economica che vivono in Italia, chiedono di rientrare in patria anche perchè attratti dalla recente crescita economica del loro paese di origine.

- PRESENTATO A VENEZIA IL RAPPORTO SULL'ECONOMIA DELL'IMMIGRAZIONE IN ITALIA 2012

PRESENTATO A VENEZIA IL RAPPORTO  SULL’ECONOMIA DELL’IMMIGRAZIONE IN ITALIA 2012, REALIZZATO DALLA FONDAZIONE MORESSA E PATROCINATO DALL’OIM ROMA

copertinashort.jpg18 ottobre 2012 - In Italia, gli immigrati costituiscono il 7,5% della popolazione e il 9,8% degli occupati, contribuiscono per  oltre il 12% al PIL, rappresentando l’8,2% dei contribuenti totali. in sede di dichiarazione dei redditi notificano al fisco 41,6 miliardi di Euro e pagano di Irpef 6,2 miliardi di Euro. Questi sono alcuni dei dati contenuti nel “Rapporto sull'economia dell'immigrazione in Italia 2012”, realizzato dalla Fondazione Leone Moressa con il patrocino dell’OIM Roma, e presentato lo scorso giovedì a Venezia.

- CONFERENZA SUI PERCORSI DI INTEGRAZIONE DELLA COMUNITA' LATINO AMERICANA

UNA CONFERENZA ORGANIZZATA DA OIM, IILA E CESPI METTE IN LUCE I PERCORSI DI INTEGRAZIONE DELLA COMUNITÀ LATINO AMERICANA IN ITALIA
 
fotoconferenza9ottobre.jpg11 ottobre 2012 - Un’immigrazione relativamente recente, giovane, con un alto livello d’integrazione e concentrata soprattutto al Centro-nord. Questi i tratti principali della comunità latino americana in Italia, alla quale, lo scorso martedi, l’OIM Roma, il Centro Studi di Politica Internazionale (CESPI) e l’Istituto Italo Latino Americano (IILA) hanno dedicato una conferenza, organizzata con il supporto del Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione. All'evento ha partecipato, tra gli altri, anche il Ministro Andrea Riccardi.