Home / News / - GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GIOVENTU'

- GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GIOVENTU'

L’OIM: I GIOVANI MIGRANTI SONO I NUOVI AGENTI DI SVILUPPO - GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GIOVENTÙ,12 AGOSTO

iom.pngGinevra 12 agosto 2013 - Nel mondo di oggi sempre più globalizzato e interconnesso, in cui sempre più persone migrano come mai prima nella storia umana, i giovani migranti tra i 15 ei 24 anni sono diventati potenti agenti di cambiamento e di sviluppo. Entro la metà del 2010, il numero totale di giovani migranti è stato stimato a 27 milioni di euro, pari a un ottavo dei 214 milioni di migranti internazionali presenti oggi nel mondo.

  

L’OIM: I GIOVANI MIGRANTI SONO I NUOVI AGENTI DI SVILUPPO

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GIOVENTÙ,12 AGOSTO

 
 
Ginevra 12 agosto 2013 - Nel mondo di oggi sempre più globalizzato e interconnesso, in cui sempre più persone migrano come mai prima nella storia umana, i giovani migranti tra i 15 ei 24 anni sono diventati potenti agenti di cambiamento e di sviluppo. Entro la metà del 2010, il numero totale di giovani migranti è stato stimato a 27 milioni di euro, pari a un ottavo dei 214 milioni di migranti internazionali presenti oggi nel mondo.
Giovani migranti, da soli o accompagnati da membri della famiglia, lasciano le loro case per motivi diversi. Alcuni in cerca di lavoro, altri per fuggire all’oppressione.

Durante la Giornata Internazionale della Gioventù 2013, che ha come tema "Giovani migranti: nuovi agenti di  sviluppo", l’OIM mette in evidenza l'importanza di coinvolgere, riattivare e responsabilizzare i giovani per realizzare il loro potenziale di sviluppo. La migrazione continua a essere la più grande strategia di riduzione della povertà, che presenta sfide e opportunità per i giovani.

"Essendo aumentato il numero di giovani che migrano attraverso canali regolari e irregolari, la migrazione sicura e regolare deve essere promossa per ridurre i rischi di sfruttamento e abuso. La condivisione delle informazioni sulle possibilità di migrazione è fondamentale, perché aumenta la consapevolezza e permette ai giovani di prendere decisioni ben informate ", afferma il Direttore Generale dell'OIM William Lacy Swing.

L’OIM promuove la migrazione regolare informando sui pericoli della migrazione irregolare e proponendo alternative positive, tra cui l'istruzione e la formazione professionale per l'occupazione.

Attraverso le scuole e le università, l’OIM contribuisce anche alla prevenzione del traffico di esseri umani. In Egitto, per esempio, ha lanciato una campagna d’informazione completa sui diversi rischi connessi alla migrazione irregolare e organizza fiere del lavoro a livello sia nazionale che locale.

In Armenia, Georgia e Azerbaigian sono stati prodotti manuali per le scuole e le università per sensibilizzare i giovani sui loro diritti e migliorare il loro impegno civico a livello locale e comunitario.

E’ inoltre fondamentale ridurre il rischio di migrazione forzata a causa del reclutamento da parte di gruppi armati illegali o altre forme di violenza. In Colombia, l'OIM collabora con i partner per garantire i diritti umani di bambini vulnerabili, adolescenti e giovani. In Sri Lanka, dà orientamento professionale a giovani ex combattenti che hanno subito la riabilitazione e sono stati reintegrati nella società.


"Coinvolgere i giovani nella formulazione delle politiche e nei dibattiti riguardanti l’immigrazione è essenziale per promuovere lo sviluppo. Ai giovani migranti dev’essere data l'opportunità di partecipare, di esprimersi, di essere ascoltati e di avere i loro bisogni e interessi presi in considerazione ", dice Swing.

"L'inclusione sociale dei giovani migranti", continua il Direttore Generale del'OIM,  "aiuta a modellare atteggiamenti positivi tra i migranti e tra i giovani originari di quei luoghi e allo stesso modo ad abbattere le barriere sociali, la xenofobia, l'emarginazione e la discriminazione".


L’OIM ha inoltre lavorato con dieci agenzie partner in Europa per creare una piattaforma pubblica di formazione on-line come parte del progetto iYouth.
"iYouth" mira a incoraggiare le organizzazioni giovanili a lavorare per l'integrazione dei giovani migranti e per prevenire la loro esclusione. La piattaforma di formazione on-line è una risorsa a disposizione di tutte le organizzazioni e tutti gli individui che vogliono sostenere i giovani migranti nel loro processo d’integrazione. E 'essenziale che i giovani siano consapevoli dei rischi e delle opportunità della migrazione, che le loro voci siano ascoltate dalla società nella sua interezza, e che abbiano il potere di influenzare la propria vita e di dare forma al loro futuro - ovunque esso sia. In un mondo come quello odierno, sempre più globalizzato e interconnesso, i giovani rappresentano la generazione più interconnessa di tutte.

Per scambiare opinioni sulla migrazione e lo sviluppo dei giovani, per discutere le principali opportunità e sfide per i giovani migranti in diverse regioni, e per fornire a un pubblico globale la possibilità di interagire con gli esperti dell’OIM provenienti da tutte le parti del mondo, l'OIM sta organizzando il 12 agosto a partire dalle ore 03.00 del pomeriggio un incontro di 90 minuti tramite Google+ riguardo alla Giornata Internazionale della Gioventù. Potete vederlo dal vivo su gplus.to / IOM. Maggiori dettagli possono essere trovati sul sito della manifestazione all'indirizzo: http://weblog.iom.int/google-plus-hangout
 

 

Per informazioni:

Chris Lom, Tel.+ 41 22 717 9486.  Cell. +41 79 103 8720, Email: clom@iom.int
Jumbe Omari Jumbe, Tel. +41 22 717 9405. Cell. +41 79 812 7734. Email: jjumbe@iom.int  
Gaëlle Sévenier, Tel. +41 22 717 93 61. Cell. +41 79 285 43 66. Email: gsevenier@iom.int