Home / News / - A ROMA IL TERZO MEETING DELL'ADVISORY GROUP DEL VREN

- A ROMA IL TERZO MEETING DELL'ADVISORY GROUP DEL VREN

RITORNI VOLONTARI E ASSISTITI: A ROMA IL TERZO MEETING DELL’ADVISORY GROUP DEL VREN (VOLUNTARY RETURN EUROPEAN NETWORK)

vrenmeeting.jpg 31 maggio 2013 - Si è svolto a Roma il 28 e 29 maggio  il terzo meeting  dell’Advisory Group del VREN (Voluntary Return European Network) progetto co-finanziato dal Fondo Europeo per il Rimpatrio insieme a 16 stati partner e realizzato con il coordinamento dell’OIM Roma.

 

RITORNI VOLONTARI E ASSISTITI: A ROMA IL TERZO MEETING DELL’ADVISORY GROUP DEL VREN (VOLUNTARY RETURN EUROPEAN NETWORK)

 

31 maggio 2013 - Si è svolto a Roma il 28 e 29 maggio  il terzo meeting  dell’Advisory Group del VREN (Voluntary Return European Network) progetto co-finanziato dal Fondo Europeo per il Rimpatrio insieme a 16 stati partner e realizzato con il coordinamento dell’OIM Roma.

“VREN”, spiega José Angel Oropeza, Direttore dell’Ufficio di Coordinamento OIM per il Mediterraneo, “è di fatto una rete virtuale – una E-community - che nasce con l’intenzione di mettere in rete tutti coloro che a diverso titolo intervengono nelle varie fasi del ritorno volontario e della reintegrazione dei migranti, a partire dai paesi che sostengono il progetto: Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Finlandia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Portogallo, Slovacchia, Spagna, Regno Unito  e Svizzera, fino a includere paesi di origine dei migranti eventualmente interessati.”

vrenmeeting.jpgIl  meeting di Roma ha visto la partecipazione di rappresentanti governativi di tutti gli stati partner del progetto, più alcuni osservatori,  ed è stato aperto dal Prefetto Angela Pria, Direttore del Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno, da Olivier Bergeau della Direzione Generale per gli Affari Interni della Commissione europea e dal Direttore OIM, Oropeza. Nel corso dell’incontro sono state affrontate le tematiche riguardanti i vari aspetti che caratterizzano il Ritorno Volontario e la Reintegrazione dei migranti, quali ad esempio il counselling rivolto ai migranti che intendono tornare nel Paese di origine, la logistica dei viaggi, le modalità di supporto alla reintegrazione.

Rappresentanti del governo spagnolo, italiano, portoghese, svizzero e finlandese hanno presentato le peculiarità dei propri programmi di ritorno volontario, tracciando un quadro delle buone pratiche di ogni paese e a conclusione dell’incontro si sono stabiliti degli argomenti che saranno oggetto di “discussioni tematiche” da riportare sulla e-community VREN.  Alcuni paesi hanno assunto l’impegno di capofila per avviare, guidare, e concludere le discussioni. Questi sono: Regno Unito per le attività di informazione e di segnalazione dei casi; Svizzera per il counselling; Grecia e Ungheria per diversi aspetti legati alla logistica; la Spagna per la reintegrazione e l’Italia per la vulnerabilità.

Si tratta di discussioni che si svolgeranno sulla E-community VREN e che si concluderanno entro autunno, in tempo per preparare il rapporto e presentare le conclusioni nel corso della conferenza finale del progetto, che si svolgerà a Bruxelles a dicembre 2013.

Per informazioni:

Flavio Di Giacomo, OIM Roma, Tel: +39 06  44 186 207,  fdigiacomo@iom.int