Home / Notizie / - GIORNATA MONDIALE UMANITARIA 2015

- GIORNATA MONDIALE UMANITARIA 2015

 19 AGOSTO - GIORNATA MONDIALE UMANITARIA

whd_twitter_banner_english.jpg19 agosto 2015 - "Ispirare umanità nel mondo". E' questo il tema della Giornata Mondiale Umanitaria 2015, che si celebra oggi in tutto il mondo e che è dedicata al ricordo degli operatori umanitari che hanno perso la vita al servizio degli altri. Quest'anno la Giornata è anche sostenuta dalla campagna digitale #ShareHumanity. 

Pubblichiamo l'editoriale del Direttore Generale dell'OIM, William Lacy Swing, "Ispirare umanità in tempi difficili"

 

ISPIRARE UMANITA' IN TEMPI DIFFICILI

Messaggio del Direttore Generale dell’OIM, l’Ambasciatore William Lacy Swing 





Ginevra 19 agosto 2015 -
Immaginatevi la scena: siete nel quartier generale degli aiuti umanitari a Erbil (Iraq). Una famiglia, poco distante da voi, sta aspettando da ore sotto il sole cocente per avere informazioni sul “chi, dove e quando”. Hanno bisogno di kit umanitari…ma non trovano risposte, perché la guardia stazionata lì non è in grado di aiutarli. Non sa come coinvolgere i suoi superiori per trovare le informazioni necessarie, né sa come approcciare i bisognosi. E’ così che le missioni umanitarie falliscono e non ottengono i fini sperati.

whd_twitter_banner_english.jpgScene come queste si ripetono fin troppo spesso nelle aree coinvolte da crisi umanitarie di difficile soluzione. Purtroppo il nostro impegno comune spesso si rivela insufficiente nell’aiutare chi è afflitto da situazioni di crisi, le stesse persone che ci eravamo proposte di aiutare.

E’ questo quello che ci dicono la madre e bambino che aspettano pazientemente a Erbil.

DI fronte all’aumento progressivo di tante crisi umanitarie simultanee e senza precedenti, e del loro pesantissimo bilancio, gli operatori umanitari sono, secondo l’OIM, coloro che più di ogni altro possono lavorare con le comunità, come quella di cui è originaria la famiglia di Erbil, al fine di salvare e proteggere le vittime di tali crisi in modo umano e con saldi principi morali.

L’OIM riconosce anche, forte della sua esperienza operativa e sul campo, che il lavoro umanitario sul campo è fondamentale e dipende in gran parte dagli sforzi collaborativi degli stati, dei partner e delle comunità locali.


“Ispirare umanità” è un tema che ben si presta a quest’edizione della Giornata Mondiale Umanitaria, poiché sottolinea come ci sia bisogno di un maggior coinvolgimento da parte di tutti: leader politici, organizzazioni inter-governative, organizzazioni non-governative e le stesse comunità, al fine di poter aiutare in modo efficace chi necessita di aiuto.

Bisogna cambiare il modo di raccontare la migrazione e i movimenti di popoli causati da crisi umanitarie: l’OIM crede fermamente che l’advocacy e programmi di interventocongiunti possano contribuire a modificare la percezione negativa che caratterizza questo tema.

Il prossimo anno il mondo raddoppierà i suoi sforzi nel sostenere un’advocacy globale su questioni umanitarie, nel quadro del Summit Globale Umanitario che si terrà a Istanbul (Turchia) nel 2016. L’OIM ha scelto 7 argomenti chiave che fanno da anello di congiunzione tra i suoi sforzi umanitari e le aree tematiche del summit:

•    Azioni umanitaria e il ruolo delle diaspore
•    Assistenza alle popolazioni mobili
•    I migranti nelle crisi
•    Gestione umanitaria delle frontiere
•    Contrasto al traffico di esseri umani
•    Protezione dallo sfruttamento e abuso sessuale
•    Urbanizzazione e i migranti nelle città

Lo sviluppo dei Principi di Azione Umanitaria, l’attuazione dei Principi di Protezione, e le Politiche di Soluzioni Durature sono una diretta testimonianza dell’impegno dell’Organizzazione nell’integrare principi umanitari nei suoi programmi e interventi.

Lo scorso giugno l’OIM ha lanciato le prime Consultazioni Umanitarie tra OIM e organizzazioni non-governative, con il supporto del Consiglio Internazionale delle Agenzie di Volontariato. L’iniziativa, senza dubbio tempestiva, ha visto una discussione onesta e aperta sul tema degli interventi umanitari con i partner delle organizzazioni non-governative, che ha consentito una scambio di vedute stimolante e lo sviluppo di soluzioni congiunte sulla programmazione umanitaria.




Per maggiori informazioni si prega di contattare  Flavio Di Giacomo – OIM Roma, Tel. +39 06 44 186 207, Email: fdigiacomo@iom.int