Home / Notizie / Notizie

Notizie

Cordoglio dell'OIM per il recente incidente al largo delle coste tunisine

Tunisi 11 ottobre – Otto migranti sono morti a seguito della collisione – avvenuta domenica 8 ottobre – tra una nave della marina militare tunisina e un barcone di migranti. Si ritiene che a bordo del barcone ci fossero 87 persone. I migranti salvati sono stati 38 mentre 41 persone sono risultate disperse.  

Il tragico incidente è avvenuto nella notte di domenica a circa 54 km dall’Isola di Kerkennah in Tunisia.

L’OIM fornisce assistenza di emergenza ai migranti a Sabratha, in Libia

L’OIM sta fornendo assistenza di emergenza nella città costiera libica di Sabratha, dove, in seguito a settimane di conflitto, almeno 4.000 migranti – molti dei quali precedentemente trattenuti nei numerosi centri e campi informali di detenzione – sono stati trasferiti in un centro nella zona di Dahman. Sabratha, che si trova a circa 80 chilometri a ovest di Tripoli, è diventato uno dei maggiori punti di partenza per le barche di migranti che tentano il rischioso viaggio per raggiungere l’Europa attraverso il Mediterraneo.

3 ottobre - Giornata nazionale in memoria delle vittime dell'immigrazione

Oggi, 3 ottobre 2017, ricorre il quarto anniversario del naufragio avvenuto in prossimità di Lampedusa dove persero la vita 368 migranti. In ricordo di questa tragedia, è stata istituita,dal 2016, la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell'immigrazione.

L’OIM: necessario continuare e rafforzare il programma europeo di Relocation

Bruxelles – Oggi, 26 settembre 2017, è l’ultimo giorno in cui è possibile effettuare registrazioni al programma di Emergency Relocation dell’Unione Europea. L’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) ha assistito circa 30.000 richiedenti asilo nell’ambito di questo programma, istituito due anni fa per trasferire più di 160.000 persone dai due paesi dell’UE in prima linea nell’ accoglienza di migranti: Italia e Grecia. Gli Stati Membri dell’UE, con l’aggiunta di Norvegia e Lichtenstein, hanno tempo fino alla fine di dicembre 2017 per portare a termine le restanti procedure di Relocation già registrate.

Nuovo rapporto dell'OIM sul numero di migranti che perdono la vita nel mondo

Il Global Migration Data Analysis Centre (GMDAC) dell'OIM ha pubblicato un nuovo rapporto sul numero di migranti che hanno perso la vita nel mondo. Dal 2014, sono oltre 23.000 i migranti che risultano morti o dispersi a livello globale. Il rapporto costituisce il terzo volume della serie Fatal Journeys.

Rapporto OIM: sempre più giovani e sempre più vulnerabili le potenziali vittime di tratta in arrivo via mare in Italia

L'OIM ha pubblicato il rapporto “La tratta di esseri umani attraverso la rotta del Mediterraneo Centrale: dati, storie e informazioni”, basato sulle attività svolte dallo staff dell'organizzazione in Sicilia, Puglia e Calabria.

Nel giro di tre anni il numero delle potenziali vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale arrivate via mare in Italia è aumentato del 600 per cento. Le ragazze coinvolte sono sempre più giovani - spesso minorenni - e diventano oggetto di violenza e di abusi già durante il viaggio verso l’Europa. In particolare, il fenomeno riguarda circa l’80% delle ragazze arrivate dalla Nigeria, il cui numero è passato da 1.500 nel 2014 a oltre 11.000 nel 2016.

Campagna "Aware Migrants": presentato il film breve "Granma" e la canzone "Challenging Death"

L'OIM e Ministero dell'Interno hanno presentato alla stampa il film breve "Granma". Realizzato nell'ambito della campagna informativa "Aware Migrants", il film - diretto da Daniele Gaglianone e Alfie Nze - sarà proiettato per la prima volta al 70° Festival del Cinema di Locarno (2-12 agosto). La colonna sonora del film, il brano rap “Challenging death”, scritto da Alfie Nze e interpretato dai due giovani protagonisti del film, ha dato vita a un video musicale. Vedi il video "Challenging Death".

L’OIM: necessario rafforzare la cooperazione tra gli stati membri dell’UE nella gestione del flusso migratorio via mare

Ginevra 4 luglio - In attesa della riunione informale dei ministri europei dell'Interno, della Giustizia e degli Affari Interni di questa settimana, l’OIM esorta gli Stati membri dell'Unione Europea  a rafforzare la cooperazione nell’ interesse comune di salvare più vite nel Mediterraneo e di aiutare gli Stati membri sul confine meridionale dell'UE a ricevere, assistere e accogliere persone salvate in mare.

La storia di Promise, vittima di tratta assistita dall'OIM

Arrivata in Italia con la promessa di diventare parruccchiera, Promise è stata costretta dai suoi aguzzini a prostituirsi. E’ riuscita a liberarsi dal circuito di sfruttamento ed è stata assistita dal team OIM in Sicilia. La sua storia dimostra come i minori siano i soggetti più vulnerabili del fenomeno della migrazione irregolare.

 

Bando A.MI.CO. Award

È aperto il bando A.MI.CO. Award rivolto esclusivamente alle associazioni della diaspora con sede in Italia provenienti da paesi terzi, che abbiano partecipato all’intera durata di uno dei Corsi A.MI.CO. organizzati nel 2015, 2016 e 2017 a Roma, Milano, Napoli, Catania e Bari. Scadenza: 11 giugno 2017