• Arrivi via mare : in aumento il numero delle ragazze ivoriane potenziali vittime di tratta

    Roma 18 ottobre - In occasione delle odierne celebrazioni per la Giornata Europea contro la Tratta di esseri umani l’OIM pubblica un briefing su un nuovo fenomeno di sfruttamento recentemente emerso a seguito dell’analisi dei flussi migratori lungo la rotta del Mediterraneo Centrale. Nel corso dell’ultimo anno l’OIM ha rilevato un aumento della presenza di ragazze provenienti dalla Costa d’Avorio. “Abbiamo ragione di credere che molte di queste ragazze siano purtroppo vittime di tratta a scopo di sfruttamento lavorativo e a volte anche sessuale”, spiega Laurence Hart, Direttore dell’Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo dell’OIM.

I am a migrant

I am a migrant

Notizie