Home / Italy.iom.int / It / Aree Di Attività / Migrazione E Integrazione / Accesso ai servizi per l'inclusione socio-economica

Accesso ai servizi per l'inclusione socio-economica

I nostri progetti:

 

L'OIM si impegna affinchè venga garantito un accesso equo e non discriminatorio ai servizi sociali chiave per l'inclusione socioeconomica dei migranti, valorizzando e rafforzando il ruolo degli enti locali direttamente coinvolti nell'erogazione degli stessi (residenza, alloggio, istruzione, lavoro, ecc...)

A tal fine, OIM lavora per:

  • Rafforzare le capacità degli enti locali nella progettazione e fornitura di servizi sociali più inclusivi e accessibili e nell'affrontare eventuali problematiche legate alla diversità culturale;
  • Rafforzare il coordinamento orizzontale e verticale tra gli enti che erogano servizi statali e non, al fine di migliorare l'efficacia e l'impatto dei servizi per l'inclusione sociale e lavorativa dei migranti;
  • Promuovere e rafforzare sinergie tra le parti impegnate nella fornitura di servizi per l'inclusione sociale e lavorativa dei migranti e incentivare l'innovazione;
  • Promuovere lo scambio di esperienze e buone pratiche a livello europeo e internazionale e sostenere la collaborazione tra enti locali impegnati nel miglioramento dei servizi sociali per l'integrazione dei migranti;
  • Aumentare l'impatto delle iniziative volte a sensibilizzare le parti maggiormente interessate sui vantaggi e le opportunità di un integrazione coordinata;
  • Puntare al miglioramento delle capacità di monitoraggio e valutazione degli enti locali al fine di aumentare l'impatto a lungo termine delle iniziative volte a migliorare l'accesso ai servizi per i migranti;

Nell'ambito del progetto ADMin4ALL, OIM ha già supportato più di 35 comuni in 7 paesi dell'Unione Europea (Italia, Austria, Polonia, Romania, Spagna, Grecia e Malta), migliorando le capacità degli enti locali responsabili dell'erogazione di servizi sociali, nel relazionarsi in un modo più accessibile e inclusivo con una popolazione sempre più variegata,  contribuendo così al miglioramento del processo di integrazione dei migranti e alla coesione sociale dell'intera comunità.