Home / MATCH: una soluzione per rispondere alle necessità professionali delle imprese

MATCH: una soluzione per rispondere alle necessità professionali delle imprese

 

Diversi settori dell’economia italiana soffrono di carenza strutturale di manodopera qualificata. Nonostante gli sforzi orientati verso la fascia di popolazione attualmente disoccupata, reperire forza lavoro adatta ai bisogni delle imprese rimane ancora oggi una sfida complessa.
Secondo la ricerca Unioncamere - ANPAL, Sistema Informativo Excelsior, il 2020 sarà caratterizzato da una più elevata difficoltà di reperimento del personale. In 30 casi su 100 le imprese piemontesi prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati. Le figure professionali più difficili da trovare sono in primo luogo gli specialisti in scienze informatiche.
Il progetto MATCH (Migration of African Talents through Capacity building and Hiring) si pone come obiettivo quello di aiutare le aziende ad attrarre talenti qualificati da quelle aree del mondo spesso sottovalutate per livello di qualifica della forza lavoro che hanno da offrire.

MATCH è un'iniziativa di 36 mesi finanziata dall'Unione Europea (UE) volta a fornire talenti altamente qualificati ad imprese del settore privato le cui esigenze di personale qualificato non possono essere soddisfatte dall'offerta disponibile sul mercato del lavoro dell'UE.

Con l'adesione a MATCH, aziende italiane, belghe, olandesi e lussemburghesi saranno sostenute nell’identificazione ed assunzione di giovani altamente qualificati dal Senegal e dalla Nigeria. Oltre alle offerte di lavoro, MATCH implementerà anche attività complementari che includeranno: 

• Sviluppo di competenze: ai candidati selezionati verranno offerti vari corsi di formazione organizzati dalle singole società e agenzie di collocamento.

• Trasferimento di conoscenze: i migranti coinvolti nello schema di migrazione circolare saranno inoltre invitati a impegnarsi in progetti nel loro paese d'origine per facilitare il trasferimento di competenze e conoscenze nelle loro comunità di origine.

• Sviluppo di capacità peer-to-peer: MATCH faciliterà lo scambio tra le organizzazioni dei datori di lavoro e le agenzie per l'impiego nei quattro Stati membri dell'UE partecipanti e le loro controparti in Senegal e Nigeria. Le organizzazioni dei datori di lavoro e le agenzie di collocamento in Nigeria e Senegal trarranno vantaggio dalla formazione su sviluppo delle capacità per l’analisi del mercato del lavoro, il matching tra domanda e offerta di lavoro, nonché l'esplorazione delle opportunità di lavoro all'estero. Ciò faciliterà l'introduzione di futuri programmi di mobilità del lavoro a beneficio sia dei paesi di origine che di destinazione.

In Italia, questa iniziativa è implementata insieme ad Unioncamere Piemonte.

Come funziona il progetto MATCH?

Le imprese invieranno a Unioncamere Piemonte le offerte di lavoro relative ai profili professionali di cui necessitano. Sulla base di tali profili, sarà avviato un processo di selezione in Senegal e Nigeria. I candidati interessati saranno oggetto di una valutazione preliminare effettuata da una commissione preselettiva formata dall’Agenzia per il lavoro locale insieme a Unioncamere Piemonte e all’OIM - Organizzazione Internazionale per le Migrazioni.
La commissione preselettiva procederà quindi a fornire alle imprese i 5 migliori profili per ogni posizione da ricoprire e fornirà assistenza nella fase finale della selezione, che sarà completamente in mano alle aziende.
I recruiter di ogni impresa avranno la possibilità di intervistare i candidati (da remoto o in altra maniera) e/o sottoporli a prove aggiuntive. La commissione garantirà la qualità dei candidati, con una particolare attenzione alle qualifiche, alle competenze tecniche e alla conoscenza delle lingue di ciascun candidato.
L’OIM si farà carico delle questioni amministrative e logistiche legate alla preparazione pre-partenza dei candidati selezionati, fornendo loro una formazione ad hoc in vista del loro arrivo in Italia.

 

Nigeria and Senegal – Pool di talenti emergenti

 

Nigeria:

► Capitale: Abuja
► L'inglese è la lingua nazionale
► Beneficiario di investimenti parte di giganti tecnologici internazionali come Microsoft, Accenture e Google
► Il più alto numero di Tech-Hubs attivi in Africa nel 2019
► La più grande economia africana 

                                   

Senegal:

► Capitale: Dakar 
► Il francese è la lingua nazionale
► Una media di 200.000 nuove persone in cerca di lavoro rispetto a un'offerta di 30.000 nuovi posti di lavoro su base annuale
► Una delle infrastrutture ICT più sviluppate nell'Africa occidentale
► Tra le prime 10 democrazie più stabili in Africa
► Continua promozione di ambiziose riforme educative ed economiche per un futuro digitale (es. Le Sénégal Numérique)
► Una delle economie in più rapida crescita in Africa

 

Ti interessa saperne di più?

Visita la pagina del Progetto su Linkedin o segui i Webinar realizzate dalle Missioni OIM di Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi.

Scarica il volantino informativo MATCH

Per iscriversi: www.piemontedesk.pie.camcom.it

Per ulteriori informazioni: www.pie.camcom.it/progetto_match

Per contatti:

Unioncamere Piemonte: Roberto Strocco r.strocco@pie.camcom.it
IOM: Giovanni Abbate, gabbate@iom.int o +39 06 44 186 254
IOM: Miriam Ricevuti, mricevuti@iom.int o +39 06 44 186 206

 

MISURE NEL CONTESTO DELLA PANDEMIA COVID-19

L'attuazione del progetto MATCH sarà pienamente conforme alle normative nazionali di ciascun Paese relative alla pandemia di COVID-19. Il volume delle assunzioni previste nel progetto sarà adattato alle effettive esigenze delle aziende che continueranno a soffrire di carenze nel contesto post-pandemico. Non ci saranno assunzioni fisiche di giovani talenti mentre si applicano ancora le limitazioni di mobilità legate alla pandemia di COVID-19. Inoltre, a seconda delle esigenze delle aziende, saranno istituiti accordi di lavoro a distanza al fine di costruire già una base di collaborazione a vantaggio di entrambe le parti.