Home / Notizie

Notizie

COVID-19: i diritti e la salute di migranti, rifugiati e apolidi devono essere protetti

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO OIM-UNHCR-WHO-OHCHR
Ginevra - Siamo tutti vulnerabili davanti al COVID-19. Il virus ha dimostrato di non discriminare nessuno. Ciononostante, molti rifugiati, persone costrette alla fuga, sfollati, apolidi e migranti sono a grandissimo rischio.

COVID-19: l’OIM diffonde un volantino informativo tradotto in 26 lingue e rivolto agli stranieri che vivono in Italia

Roma 27 marzo - L’Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo dell’OIM ha realizzato un volantino informativo sul COVID-19, tradotto in 26 lingue. Le lingue finora tradotte sono: amarico, arabo, bambara, bengalese, cinese, curdo, edo, inglese, esan, francese, fula, igbo, italiano, mandinka, hausa, pashtu, pidgin, rumeno, russo, somalo, soninke, spagnolo, tigrino, urdu, wolof, yuruba

 

Riportati in Libia 49 migranti che si trovavano su un barcone in acque territoriali maltesi. La preoccupazione dell’OIM.

Ginevra 16 marzo – A seguito dell’informazione secondo la quale un’imbarcazione di legno che trasportava 49 migranti è stata riportata in Libia dopo un guasto al motore avvenuto in acque maltesi, l'OIM esprime forti preoccupazioni per quella che appare essere una violazione del diritto marittimo internazionale.

L’OIM:necessario rispondere con approccio umanitario a quanto accade lungo il confine tra UE e Turchia

Ginevra - L'OIM esorta tutti gli Stati ad adottare un approccio equilibrato e umano nei riguardi dei movimenti di popolazione che stanno interessando il confine tra Unione Europea e Turchia. Invita inoltre a rispettare gli obblighi legali internazionali, in particolare in relazione a coloro che potrebbero avere bisogno di protezione internazionale.

Appello dell'OIM alla comunità internazionale: agire con urgenza per trovare alternative agli sbarchi in Libia

Ginevra 19 febbraio - L’OIM lancia un appello alla comunità internazionale, compresa l’Unione Europea, affinché si trovino alternative e meccanismi di sbarco sicuri per i migranti soccorsi in mare e che sono in fuga dalla Libia. 
Necessario mettere in atto azioni concrete per assicurarsi che le persone soccorse in mare siano portate in porti sicuri e che il sistema di detenzione arbitrario in Libia venga smantellato.

Una delegazione di giornalisti africani visita le redazioni italiane per parlare di informazione e migrazione

Roma 14 febbraio - L’OIM e l’associazione Carta di Roma hanno invitato in Italia una delegazione di giornalisti provenienti da Nigeria, Costa d’Avorio, Senegal e Tunisia per visitare importanti redazioni italiane e scambiare opinioni e informazioni con i giornalisti che in Italia si occupano di migrazione.

"CinemArena" torna in Africa e fa tappa in Guinea e Costa d'Avorio

Roma 23 gennaio - "CinemArena", il progetto di cinema itinerante che sta girando l’Africa Occidentale per sensibilizzare sui rischi della migrazione irregolare e della traversata lungo il deserto e la Libia, arriva in questi giorni in Guinea e in Costa d’Avorio. Da oggi, due carovane si muoveranno in contemporanea nei due paesi, dove saranno organizzati circa 100 eventi.

Quasi 1000 migranti riportati in Libia nelle prime due settimane del 2020

Ginevra 14 gennaio – Almeno 953 migranti, tra cui 136 donne e 85 bambini, sono stati riportati in Libia nelle prime due settimane del 2020. La maggior parte di loro, dopo essere stata fatta sbarcare a Tripoli, è stata riportata nei centri di detenzione. L’OIM continua a sottolineare la necessità di smantellare il sistema di detenzione attivo in Libia.

Giornata Internazionale del Migrante 2019

Quest'anno l'OIM ha deciso di dedicare la Giornata Internazionale del Migrante alla Coesione Sociale. Vogliamo ricordare alla comunità internazionale che una migrazione ben gestita può rendere più aperte società all'apparenza chiuse e può far svanire le tensioni politiche. Leggi l'editoriale del Direttore Generale dell'OIM

Oggi è la Giornata Internazionale del Migrante. L'OIM la celebra a Roma con il Global Migration Film Festival

In occasione del 18 dicembre Giornata Internazionale del Migrante, l’OIM presenta a Roma il GLOBAL MIGRATION FILM FESTIVAL, iniziativa che quest'anno vede coinvolti più di 100 paesi in tutto il mondo. Quest'anno la serata si svolgerà a Roma presso l’Institut français Centre Saint-Louis in Largo Giuseppe Toniolo 20-22.