Home / Notizie / Notizie

Notizie

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MIGRANTE 2018

La migrazione è il grande tema della nostra era. “With Dignity” (Con dignità) è lo slogan che l’OIM ha scelto per la Giornata Internazionale del Migrante, che ricorre oggi martedì 18 dicembre. (Editoriale di António Vitorino, Direttore Generale dell’OIM)

18 dicembre - Il Global Migration Film Festival a Roma

In occasione della 18 dicembre Giornata Internazionale del Migrante, l’OIM presenta a Roma il GLOBAL MIGRATION FILM FESTIVAL – un’iniziativa lanciata nel 2016 che quest'anno vede coinvolti più di 100 paesi in tutto il mondo. Quest'anno il tema scelto per il Festival è quello dell’INCONTRO, e sarà raccontato tramite la proiezione del cortometraggio “La buona novella” di Sebastiano Luca Insinga e del film “L’Ospite Inatteso” di Tom McCarthy con Richard Jenkins e Haaz Sleiman. 

 

Si è conclusa a Ginevra il 109ma sessione del Consiglio dell'OIM

Ginevra 30 novembre 2018  - Il Direttore Generale dell'OIM, António Vitorino, ha chiuso oggi la 109ma sessione del Consiglio dell'OIM, l'agenzia delle Nazioni Unite per le Migrazioni. Vitorino ha dato il benvenuto al 173mo Stato Membro dell'organizzazione, l'Uzbekistan, e ha parlato dei principali impegni che dovranno essere affrontati nel prossimo futuro: dall'adozione del "Global Compact for Migration" alle sfide poste da alcune situazioni particolarmente preoccupanti, quali ad esempio le condizioni dei tanti migranti ancora tenuti in detenzione in Libia, l'emergenza dei Rohingya, le crisi ancora attuali in Venezuela e in Yemen. Leggi qui

OIM e UNHCR esortano i leader europei ad adottare misure in grado di porre un termine alle morti di migranti nel Mediterraneo

Bruxelles 17 ottobre - In vista dell’incontro di questa settimana dei Capi di stato e di governo dell’Unione Europea, l’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, e l’OIM, l’Agenzia delle Nazioni Unite per le Migrazioni, lanciano un appello congiunto ai leader europei affinché adottino misure urgenti per far fronte alla situazione delle morti nel Mar Mediterraneo, che quest’anno hanno raggiunto un tasso record.

Continuano con il Progetto AVRIT le attività di Ritorno Volontario e Assistito rivolte ai migranti presenti in Italia

Roma 10 ottobre - Ritornare nel proprio paese di origine per avviare un percorso di integrazione realizzato in condizioni di dignità e sicurezza. E’ questo il fine del progetto AVRIT (Ritorni Volontari Assistiti e Reintegrazione dall’Italia), realizzato per tutto il  2018 dal Ministero dell’Interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, e implementato dall’OIM.

Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea tramite le risorse del Fondo Asilo Migrazioni e Integrazione (FAMI) Emergenza – fondo attivato appositamente per far fronte all’aumento delle richieste di ritorno volontario da parte dei migranti irregolarmente presenti sul territorio italiano e con scarse possibilità di regolarizzazione.

La possibilità di accedere al Ritorno Volontario e Assistito è aperta a cittadini di paesi terzi (non UE), regolari e irregolari, richiedenti asilo (denegati, appellanti, in attesa di provvedimento) e a migranti in difficoltà o vulnerabili.

CinemArena 2018/19: in 200 villaggi africani per promuovere una migrazione consapevole

Martedi 9 ottobre sarà presentata a Roma l'edizione 2018/2019 di CinemArena, l’iniziativa di cinema itinerante che ha iniziato a percorrere le strade di Senegal, Costa d’Avorio, Guinea, Gambia, Nigeria e Sudan per portare il cinema all’aperto in oltre 200 villaggi e promuovere una corretta informazione sui rischi della migrazione irregolare. 

CinemArena è un’iniziativa AICS  (Agenzia italiana per la Cooperazione allo Sviluppo),  finanziata quest'anno con il Fondo Africa del MAECI (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e realizzata insieme al Ministero dell’Interno e all’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM).

Il Ministero degli Esteri italiano sostiene le attività dell'OIM in Niger e in Egitto

Roma 4 ottobre - Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, attraverso il Fondo Africa, ha disposto un finanziamento complessivo di 2.5 milioni di euro a sostegno delle attività dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) in Niger e in Egitto.

Riavviate le attività di Ritorno Volontario Umanitario dell'OIM in Libia

Tripoli – Dopo il cessate il fuoco siglato questa settimana e la riapertura dell'aeroporto di "Mitiga", 21 migranti sono potuti partire per il Ghana nell'ambito del programma di Ritorno Volontario Umanitario dell'OIM Libia. Leggi la notizia

OIM e UNHCR chiedono una soluzione urgente allo stallo della Diciotti

OIM e UNHCR esortano il governo italiano a consentire ai rifugiati e migranti salvati a bordo della nave costiera italiana Diciotti a sbarcare.

Alcune persone vulnerabili hanno già avuto il permesso di lasciare la nave per motivi umanitari. 150 passeggeri - tutti adulti - restano attualmente a bordo della Diciotti, attraccata nel porto siciliano di Catania dal 20 agosto.

"I migranti che arrivano dalla Libia sono spesso vittime di violenze, abusi e torture, le loro vulnerabilità dovrebbero essere tempestivamente e adeguatamente identificate e affrontate" ha aggiunto Federico Soda, Direttore dell'Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo dell'OIM.

 

OIM : necessario rafforzare le attività di contrasto allo sfruttamento lavorativo

Roma 8 agosto 2018 - Le recenti tragedie avvenute nel foggiano in questi ultimi giorni hanno portato al centro dell’attenzione mediatica il tema dello sfruttamento lavorativo nei campi, di cui sono vittime molti migranti e cittadini italiani. "Ci auguriamo che la presa di coscienza di queste ore non sia solo un episodio momentaneo ma che rappresenti l’inizio di un rinnovato impegno volto a risolvere un problema che da anni causa immense sofferenze a migliaia di persone"