Home / Notizie / Parte lunedì da Dakar il nuovo viaggio della carovana di CinemArena in Senegal

Parte lunedì da Dakar il nuovo viaggio della carovana di CinemArena in Senegal

 

Roma 11 giugno - “CinemArena”, il programma di cinema itinerante che sensibilizza sui rischi delle migrazioni irregolari, riprenderà i suoi viaggi lunedì prossimo 14 giugno, quando una carovana composta da artisti, migranti di ritorno e membri del team, partirà da Dakar per recarsi nelle regioni costiere di Îles du Saloum, Thiès, Saint-Louis e Dakar.

L’iniziativa sarà lanciata oggi, venerdì 11 giugno, a Dakar, alla presenza di rappresentati dell’OIM, dell’AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo), di Media locali e artisti coinvolti nel progetto. Attraversando diversi villaggi, la carovana si soffermerà in piazze, associazioni locali e scuole, portando l’informazione e il dibattito tramite la proiezione di video informativi e la realizzazione di attività interattive (quiz, teatro partecipativo).   

Finanziato dal MAECI (Ministero italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) - e in particolare dall’AICS - e realizzato dall’OIM, CinemArena è un progetto estremamente versatile, capace di utilizzare diversi canali informativi e di diffusione dei messaggi. Dal maggio 2020 le attività sono infatti state realizzate sia tramite media tradizionali e social media sia tramite la realizzazione di incontri nelle scuole e con associazioni locali. Questo approccio ha permesso la produzione e diffusione in questi ultimi mesi di 19 spot video, 11 spot radio, 59 trasmissioni radio, 6 cartoni animati, diversi live radio e Facebook. E’ stata inoltre realizzata una mostra fotografica online

Dal maggio 2018 – data in cui ha cominciato a occuparsi del rischio delle migrazioni irregolari - la carovana di CinemArema ha toccato 40 regioni di 5 paesi dell’Africa occidentale, coinvolgendo circa 130.000 persone e organizzando più di 300 eventi di sensibilizzazione di cinema itinerante.

 

 ”La campagna CinemArena è di un’importanza capitale per informare sui rischi della migrazione irregolare. È una campagna che mi ha permesso di far aprire gli occhi alle popolazioni attraverso le mie canzoni, ma anche le mie testimonianze in quanto migrante di ritorno” (Big Makhou Djolof, cantante senegalese e migrante di ritorno)

 

 

 

 

* (foto Andrea Borgariello 2020)

 

Per informazioni:

Ufficio Stampa OIM Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo: Flavio Di Giacomo - fdigiacomo@iom.int - tel. 06 44 186 207